Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
11 nov

Sabaudia, maltempo e mareggiate: così rischia di scomparire la spiaggia dei vip

Questa volta la furia del mare non ha risparmiato neppure il ristorante dei vip. La notte scorsa sull'”Incontramare” di Sabaudia, affascinante locale che sorge tra le dune e la spiaggia, dove sono di casa attori, soubrette e capitani d’industria e dove si è abbattuta un’onda alta sei metri che ha scatenato il fuggi fuggi, la mareggiata ha spazzato via metà ristorante. Danni notevoli anche ad alcuni stabilimenti balneari vicini, che è già la seconda volta subito dopo l’estate che risentono pesantemente dell’erosione costiera. Una notte da incubo quella vissuta dai balneari, che in tutta fretta hanno cercato di togliere la maggior parte di materiali possibile, prima che venisse risucchiata dalle correnti.



Diversi nelle ultime ore i danni causati dal maltempo nell’area del Circeo, tra pini caduti, uno anche su un’auto causando dei feriti, e smottamenti sul promontorio, che hanno portato anche alla chiusura di alcune strade. Ma la situazione peggiore è proprio quella del tratto di spiaggia di Sabaudia vicino alle note ville dei vip, dove sorge appunto l'”Incontramare” e che di questo passo rischia di scomparire. Ad una prima stima il locale, dove di recente ha festeggiato il compleanno Lino Banfi e dove hanno fatto tappa Ricky Tognazzi e la moglie Simona Izzo, il presidente della Samp Massimo Ferrero, Ilary Blasi e Vanessa Gravina, ha subito danni per circa 40mila euro.

“La situazione – ci dichiara Luca Nalli, titolare dell'”Incontramare”, fratello dell’hairstylist marito della tronista Tina – è grave. Le mareggiate stanno distruggendo anche le dune. Ho parlato con il direttore del Parco del Circeo, Paolo Cassola, che mi ha assicurato di convocare subito un incontro per cercare di trovare soluzioni al problema dell’erosione,

magari con dei frangiflutto, affinché possa diventare possibile anche la destagionalizzazione. Così – assicura sconsolato Nalli – del resto non si può andare avanti e mi viene voglia di mollare. Si lavora in estate e poi per sistemare i danni delle mareggiate si perde tutto, anzi si incassa 10 e si spende 30. Assurdo”. E se i diversi enti competenti non interverranno in tempo a breve la spiaggia dei vip, quella di Sabaudia, potrebbe restare solo un ricordo.

es_ES
it_IT
en_US