Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
14 lug

Salario accessorio Campidoglio, Raggi: “Priorità di questa amministrazione”

La soluzione della questione salario accessorio rappresenta “una priorità di questa amministrazione”. Lo scrive La sindaca Virginia Raggi in una lettera inviata oggi ai sindacati. “Segnalo di aver immediatamente provveduto a richiedere agli uffici amministrativi competenti tutti gli atti relativi alla vertenza” sul salario accessorio dei dipendenti capitolini, “nonché di aver dato mandato agli uffici medesimi di mettere tutto a disposizione delle organizzazioni” sindacali. “A seguito di una prima analisi della documentazione, sono state individuate una serie di ipotesi di lavoro che prevedono da un lato il riavvio di un imprescindibile dialogo comune interi-istituzionale, dall’altro approfondimenti con l’assessorato al bilancio”.

Il sindaco ricorda la mozione, approvata solo ieri dall’Assemblea Capitolina che chiede “il riavvio di un confronto con il governo centrale”. E riferisce che sempre ieri “presso l’assessorato al Bilancio alla presenza dell’assessore Marcello Minenna si è tenuto un incontro di carattere preliminare finalizzato al superamento della problematica” e “fissati ulteriori incontri che si terranno già nel corso della prossima settimana”, spiega il sindaco.

Ho “richiesto all’assessore una verifica di bilancio in relazione alla praticabilità di ipotesi che scongiurino il recupero delle somme direttamente dai dipendenti capitolini attraverso la possibilità di ricorrere ad una razionalizzazione organizzativa e della spesa. Tale verifica dovrà necessariamente tener conto degli esiti della manovra di assestamento di bilancio” i cui esiti sono previsti per “l’ultima decade di luglio”. Così Virginia Raggi, sindaco di Roma, in una lettera ai sindacati sull’annosa vicenda del salario accessorio dei dipendenti capitolini, emersa con l’amministrazione Marino ma mai realmente risolta.

Soddisfatti i sindacati. “Salario accessorio, Roma Capitale: purtroppo niente in busta paga, ma finalmente arriva una risposta di trasparenza e un impegno chiaro”, risponde su Facebook il segretario generale della Fp Cgil di Roma e del Lazio Natale Di Cola. “Non si può far finta che il pantano in cui è stata lasciata Roma Capitale sia risolvibile con la bacchetta magica – aggiunge – La vertenza sul salario accessorio, frutto di varie irresponsabilità, è assai complicata. Se quindi resta la rabbia per il mancato pagamento del salario integrativo dovuto ai dipendenti capitolini per prestazioni già erogate, va notata la differenza: oggi si mette nero su bianco un impegno e si forniscono

tutte le documentazioni. È evidente che non basta e che bisogna rimettere in busta paga il maltolto. Sia l’Assemblea Capitolina di ieri che questa lettera del sindaco Virginia Raggi mostrano un impegno pubblico e una propensione al confronto che è troppo a lungo mancata. Adesso bisogna superare l’atto unilaterale della Giunta Marino e garantire ai romani i servizi, perché il contratto integrativo finanzia servizi pubblici, non prebende”.

es_ES
it_IT
en_US