Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
22 mag

Scandalo a luci rosse, il Tribunale di Roma assolve e prescrive l’ex deputato Udc Mele

Con una sentenza di assoluzione e una dichiarazione di prescrizione si è chiuso davanti al tribunale monocratico di Roma lo scandalo a luci rosse che coinvolse nel luglio del 2007 l’allora deputato dell’Udc Cosimo Mele per un festino a base di sesso e cocaina organizzato in una suite dell’Hotel Flora in via Veneto.

Per la cessione di cocaina a Francesca Zenobi e a una sua amica russa Mariya Z., il giudice, riqualificato il fatto come di “lieve entità”, ha disposto il “non doversi procedere” perchè il reato è estinto per prescrizione mentre per l’offerta di stupefacente fatta a Gianluca P., partner occasionale di un altro festino, l’ex parlamentare è stato assolto “perchè il fatto non sussiste”.

I fatti si verificarono la notte tra il 27 e il 28 luglio del 2007 e finirono all’attenzione della magistratura perchè Francesca Zenobi, durante il festino, ebbe un malore e raccontò ai

soccorritori di aver assunto cocaina che le era stata data proprio da Mele. Accusa che l’allora parlamentare ha sempre respinto.

La Zenobi, a sua volta, finì sotto processo per il reato di tentata estorsione per aver ricattato Mele chiedendogli centomila euro o una raccomandazione per un contratto televisivo in cambio di una ritrattazione della versione dei fatti accaduti all’Hotel Flora. La donna, in primo grado, venne condannata a un anno e otto mesi di reclusione.

es_ES
it_IT
en_US