Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
2 feb

Stuprò tassista, confermata la condanna a sette anni per Borgese

Confermata in Appello la condanna a setti anni e sei mesi di reclusione per Simone Borgese, 34enne, ex cameriere accusato di aver picchiato, violentato e rapinato l’8 maggio del 2015 una tassista da cui si era fatto accompagnare in zona periferica a sud di Roma. Lo hanno deciso i giudici della III corte d’Appello.

L’uomo era accusato di lesioni, violenza sessuale e rapina. Alcuni giorni dopo essere stato arrestato per questa vicenda Borgese si era detto pentito ed aveva ammesso i fatti a lui contestati, sostenendo di essere stato colto da un raptus.

L’aggressione risale alla mattina dell’8 maggio 2015 quando salì a bordo di un taxi, in via Aurelia, e si fece portare in una strada sterrata nella zona di Ponte Galeria. Qui con la forza costrinse la conducente dell’auto bianca a subire un atto sessuale, poi le rubò i pochi spiccioli

dal portamonete e fece perdere (per due giorni) le sue tracce.

L’uomo è imputato in un altro processo per un secondo caso di stupro ai danni di una ragazza di 17 anni che sarebbe stata molestata all’ interno di un ascensore nel giugno dello scorso anno. La giovane ha presentato nei mesi scorsi un’integrazione sostenendo di aver riconosciuto Borgese, per la violenza ai danni della tassista, dalle foto pubblicate sui quotidiani.

es_ES
it_IT
en_US