Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
18 ago

Terrorismo, massima allerta e controlli sugli autonoleggi. Il Viminale: mappa degli eventi

Massima allerta a Roma dopo l’attentato a Barcellona. Nessuna comunicazione dalle nostre intelligence di un pericolo imminente di attacchi alla Capitale. Ma il ministro dell’Interno Marco Minniti, al termine del vertice del Comitato Antiterrorismo, ha chiesto di tenere elevato il livello di vigilanza, e che il sindaco di Roma, così come tutti i primi cittadini, consegnino una mappa di tutti gli eventi previsti in città. Rafforzate quindi le misure di sicurezza a protezione degli obiettivi ritenuti più a rischio, nonché verso i luoghi che registrano particolare affluenza e aggregazione di persone.

In particolare a Roma, dove già il livello di sicurezza è ai massimi livelli storici, con camionette dell’esercito dislocate nei punti nevralgici della città e piani straordinari di controllo di stazioni e aerostazioni, sono state sensibilizzate ulteriormente le misure. Particolare attenzione e comunicazione arrivata dal Viminale è quella riservata alle aziende di autonoleggio, affinché segnalino qualsiasi situazione anomala, e ai furgoni diretti in città, in particolare quelli in transito nel centro storico.

Tenuto conto delle modalità di attacco terroristico con mezzi che vengono noleggiati per poi essere lanciati a tutta velocità sulla folla, diventa una prescrizione fondamentale una rapida comunicazione tra le aziende e gli investigatori laddove un soggetto sospetto noleggi auto o camion. Sensibilizzate anche le vigilanze degli obiettivi spagnoli presenti in città e dei tradizionali luoghi ‘sensibili’, su cui la guardia non si è mai abbassata ormai da mesi. Compresi hotel e B&B. I gestori di alberghi e di bed and breakfast dovranno inoltrare alle prefetture le schede delle prenotazioni dei clienti e segnalare i sospetti.

Per oggi è in programma anche una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza in prefettura: all’ordine del giorno anche gli strumenti di prevenzione antiterrorismo. Rimodulare ed eventualmente dirottare le forze in campo su quelli che potrebbero essere i luoghi potenzialmente più a rischio in questo momento. E anche massima attenzione sugli eventi mondani o feste in programma.

Intanto la Procura di Roma ha affidato al Raggruppamento Operativo Speciale dei carabinieri lo svolgimento di accertamenti per quanto riguarda le

vittime italiane dell’attentato di Barcellona. Le verifiche degli investigatori dell’Arma hanno lo scopo di “chiarire i particolari relativi all’evento ed accertare le responsabilità in ordine al grave attentato”, fanno sapere da palazzo di Giustizia. Il reparto Antiterrorismo del Ros è in contatto con il ministero degli Esteri “per seguire l’evolvere della situazione ed assicurare il funzionale coordinamento con gli organi inquirenti spagnoli”.

es_ES
it_IT
en_US