Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
1 mag

Villaggio Olimpico, albero cade sulle giostre a Roma

Un altro albero si è abbattuto sulle giostrine dei bambini. Fortunatamente all’alba, senza ferire qualcuno. Questa volta non si tratta del cortile di una scuola, ma del parco pubblico nel quartiere del Villaggio Olimpico, II municipio, precisamente tra viale XVII Olimpiade e viale Germania. A dare l’allarme è stata l’associazione “Villaggio dei Bambini”: “E dire che un cittadino ha chiamato ieri i vigili e il Servizio Giardini per segnalare il rischio caduta. Loro hanno risposto che in settimana avrebbero deciso se tagliarlo o potarlo”, si legge sulla pagina Facebook del gruppo. Niente da fare, perché questa notte l’enorme pino è caduto proprio sopra alle casette, agli scivoli e ai piccoli tunnel dove i bambini giocano ogni pomeriggio. L’area è stata transennata e i cittadini sono già preoccupati: “Adesso vediamo quanto tempo passerà per la rimozione, per la riparazione dell’area giochi e per un intervento sostanziale sugli altri alberi pericolanti del quartiere”, proseguono dall’associazione, che attende risposte dal municipio.

“Ho fatto subito una richiesta al Dipartimento Tutela Ambientale per un intervento urgente sulla zona – spiega Emanuele Gisci, assessore all’Ambiente del II Municipio – questo è un altro segnale che deve arrivare al Comune: la questione delle alberature è importante e si deve intervenire subito. Sì al decentramento, ma con risorse umane ed economiche tali da poter manutenere e salvaguardare il patrimonio arboreo”. Intanto, prosegue, il Servizio Giardini è già al lavoro in zona e all’incrocio tra viale XVII Olimpiade e via Olanda “si sta già provvedendo alla potatura o alla rimozione di un’altra alberatura”.

Non è la prima volta che un albero cade in un’area che di giorno è affollata da decine di bambini. Il 31 marzo un grosso ramo si è abbattuto davanti all’ingresso dell’asilo Val di Lanzo, a Conca d’Oro, nel III municipio. Pochi giorni dopo, il 5 aprile, un ramo si è spezzato ed è caduto a due metri dall’area giochi della scuola elementare Hugo Girolami di Monteverde, nel II municipio. Tra il 24 e il 26 aprile, a causa di giornate di forte vento, sono stati più di 150 gli interventi dei vigili del fuoco e decine quelli della polizia locale, intervenuti per la rimozione di oltre trenta arbusti caduti in ogni parte della città: al Flaminio, come ha denunciato il Sulpl Roma, un uomo era stato trasportato in codice giallo in ospedale dopo che un albero si era abbattuto sulla sua macchina; stessa sorte per una donna a via dei Gracchi, estratta dalla sua automobile – sana e salva – con l’aiuto dei vigili del fuoco; la Passeggiata di Ripetta, nei pressi dell’Ara Pacis, era stata chiusa al traffico a causa di un enorme platano caduto in strada; arbusti e rami sulle rotaie avevano rallentato la linea Roma-Lido; in viale Mazzini il crollo di un arbusto aveva portato via “la casa” a una comunità di 60-70 mila api, che avevano trovato rifugio in una macchina parcheggiata: in questo caso

gli agenti del gruppo Prati sono stati costretti a chiamare un apicoltore da Monterotondo, che ha portato lo sciame nelle campagne romane.

A inizio marzo, invece, due fratelli sono stati schiacciati da un albero mentre con la loro automobile erano in transito in via dei Colli Marini, all’altezza del chilometro 36 di via Laurentina, a Tor San Lorenzo in zona Ardea.

es_ES
it_IT
en_US