Largo Brindisi, 18 - 00182 Roma - Tel. +39 06.70476902 - +39 338.6867391 - casamartinezroma@gmail.com

Single Blog Title

This is a single blog caption
22 nov

Where streets have no name, le foto di Vivian Maier in mostra a Roma

Lo sguardo intenso di una ragazza seduta in macchina, la gente in attesa davanti a un teatro, due bambini sul marciapiedi, a New York, un espositore di scarpe: sono solo alcune delle scene di vita quotidiana ritratte da Vivian Maier, considerata una delle più importanti street photographer del ventesimo secolo, ora esposte per la prima volta a Roma. Nel corso di cinque decenni, Vivian Maier ha esposto oltre 2.000 rotoli di pellicola, 3.000 stampe e più di 100.000 negativi, la maggior parte scattati con la sua Roleiflex a Chicago e New York City. Opere mai condivise con nessuno, perchè la scoperta della fotografa, di professione tata, è avvenuta soltanto due anni prima della sua morte, nel 2007, grazie a uno scatolone di negativi abbandonati in un garage, comprati in blocco all’asta e fatti sviluppare dal collezionista che ne era venuto in possesso. La mostra raccoglie trentatrè stampe in gelatina d’argento e prende in prestito il titolo, “Where the Streets Have No Name”, da una famosa canzone degli U2. “Quando nel 1987 la rock band irlandese pubblicò la canzone”, spiega il curatore Daniel Blochwitz, “una fotografa di strada ancora sconosciuta stava scattando a Chicago quelle che probabilmente sarebbero state le ultime immagini di una costante e produttiva documentazione”.

La mostra, organizzata dalla ILEX Gallery presso 10b Photography Gallery, Via San Lorenzo da Brindisi 10b, sarà aperta fino al 5 gennaio 2017. Ingresso libero, visite guidate al costo di 7 euro a persona su prenotazione scrivendo a info@ilexphoto.com. (a cura di LAURA VENUTI)

es_ES
it_IT
en_US